Japan & Matcha Day

japan-day-invitojpg_page1

Sabato 22 Ottobre  Japan and Matcha day

Organizzato in occasione della presentazione della nostra collezione di Matcha, nuovi blend e nuovi formati, in una veste dal look accattivante firmata Tè e teiere.

Sarà una giornata dedicata alla cultura del tè in Giappone e a come questa millenaria bevanda è entrata nella nostra quotidianità.

-Si inizia alle 11 con una degustazione di tè in foglia del raccolto 2016

IMG_0712

-Alle 14 tea Class – I tè verdi Giapponesi. SOLD OUT

Solo su prenotazione http://www.teeteiere.it/shop/tea-class/verdi-giapponesi-sabato-22-ottobre-2016/

Si parlerà della storia, diffusione e tradizione del tè in Giappone, metodi di coltivazione e lavorazione delle foglie. Tecniche di infusione tradizionali e contemporanee. Degustazione comparata di 6 tè pregiati.

-Dalle  17.30 degustazione di 3 tipologie di Matcha

-Shosui e Gen-o Ceremonial grade

Yakubita Organic quality

I Matcha verranno preparati secondo l’antica tradizione con metodo Usucha e Koicha.

Degusteremo dolci tipici Giapponesi e preparazioni dolci e salate che hanno come ingrediente principale la polvere di Matcha

 

-Alle 18 Interverrà il Professor Valerio Sanguigni, Università degli studi di Tor Vergata Roma.

Ci presenterà il suo ultimo studio, appena pubblicato dalla rivista Nutrition, riguardo l’attività dei polifenoli presenti negli alimenti e in particolare della formula di una miscela alimentare a base di burro di cacao scuro, Nocciola e Matcha, da lui brevettata e depositata.

IMG_0292

 

 

Tradizionalmente il tè viene preparato infondendo le foglie in acqua calda, ma solo una piccola parte dei principi attivi si dissolve in acqua. Per la polvere di Matcha invece abbiamo il completo discioglimento di tutti i componenti presenti nella foglia, si aumenta di 10 volte l’assorbimento! Bisogna bere 10 tazze di infuso di tè verde per avere le stesse proprietà benefiche di una tazza di Matcha!!!

Il consumo di polvere di tè ha una tradizione millenaria. Questa venne introdotta in Giappone dai monaci buddisti che a partire dal 1100 iniziarono a viaggiare, per motivi di studio, in Cina e appresero l’usanza di bere questa bevanda dai loro confratelli Cinesi che la consumavano per rimanere svegli durante le lunghe meditazioni. La tecnica di rendere le foglie di tè in polvere risale al VII secolo, durante la dinastia Cinese Tang, queste appena raccolte venivano lavorate al vapore per lasciare intatti colore e freschezza, quindi si formava un panetto che veniva cotto seccato e quindi grattato in acqua all’occorrenza.

Ad oggi la preparazione tradizionale del matcha è la più popolare ed è il modo migliore per vivere un’esperienza gustativa unica ma anche per fare il pieno dei sorprendenti benefici di questo tè.

Tuttavia l’innovazione abbonda nella nostra cultura e le persone sono diventate sempre più creative da espandere l’utilizzo del matcha in una gran varietà di ricette dolci e salate, per bevande e prodotti alimentari. Famosi Blog internazionali di cucina, riviste, aziende alimentari, bar tender, chef, pasticceri, hanno da tempo messo in primo piano il matcha, servendosi delle sue proprietà, inventando nuove ricette, creando fantastiche alchimie.

IMG_1053