The Freaky Raku comes in Rome

zaira-e-francesco-sito

Sabato 12 Novembre a partire dalle ore 17:00 Zaira e Francesco presenteranno il loro progetto The Freaky Raku e la loro collezione di oggetti di ceramica unici creati appositamente per Tè e Teiere.

The freaky raku è un progetto di ricerca della bellezza nell’unicità di ogni imperfezione.
Ogni oggetto ha la sua storia, il suo tempo e la sua anima.]

Durante la presentazione sarà possibile degustare i nostri tè più pregiati abbinati a deliziose creazioni dolci e salate.

_mg_92031

[ La perfezione non esiste, per noi esistono solo tanti tipi di bellissime imperfezioni che rendono uniche cose e persone.
Anche il tempo gioca un ruolo fondamentale in questa visione che con il suo scorrere muta inesorabilmente qualsiasi cosa.
Non diciamo niente di nuovo, la concezione estetica wabi-sabi giapponese è fondata proprio sull’accettazione dell’impermanenza e dell’imperfezione delle cose.
WABI-SABI è una parola molto speciale che non ha una traduzione diretta ma che connota un valore estetico molto preciso. Si tratta di una filosofia che ricopre un’area concettuale molto vasta che insegna ad esercitare il distacco dall’idea di perfezione assoluta, per riscoprire una bellezza spontanea e incompleta trascendendo la mera apparenza.

Nulla è perfetto – Nulla è permanente – nulla è completo: la bellezza è intimamente intrecciata alla caducità delle cose e agli effetti del tempo.

_mg_00601

Wabi sabi è un ideale estetico che però non è direttamenente collegato a delle caratteristiche fisiche definite, ma può essere percepito. Tuttavia per la nostra cultura materiale gli oggetti wabi sabi sono spesso visti come rustici, perchè così ci appaiono al primo impatto: asimmetrici, semplici, con superfici grezze, irregolari e imperfette.
Un esempio (im)perfetto di questo tipo di estetica sono le ceramiche Raku.
Nel nostro giardino, vicino ad un piccolo bosco di bamboo dove abbiamo costruito i forni raku, aspettiamo la sera quando tramonta il sole. Quello è il momento perfetto per estrarre i pezzi incandescenti dal forno e vedere la densa nube di fumo riempire il giardino come un mantello di nebbia.
Nel silenzio della notte che cala le nostre aspettative vengono sempre appagate da tutti quei piccoli imprevisti che rendono ogni pezzo unico.
Fare raku significa gioire di quel momento, in cui è racchiusa l’essenza stessa di questo rituale. Possiamo sentire più che mai che la bellezza spesso risiede nella libertà di poterci sorprendere davanti cose inaspettate.

bisc-matcha

 

Bastano 2 minuti di lettura e la vostra preferita tazza di tè per entrare nel meraviglioso mondo zen di The Freaky Raku…

The Freaky Raku goes to Rome – Finding zen in a cup of tea and matcha whoopies è un bellissimo post scritto da Zaira che trovate sul suo poetico blog